IL PROF. NALDINI VINCITORE DELL’ERNEST BEUTLER PRIZE 2017

L’American Society of Hematology (ASH) ha nominato il Professor Luigi Naldini, ordinario di Istologia dell’Università Vita-Salute San Raffaele e direttore dell’Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica (SR-Tiget) come uno dei due vincitori del prestigioso Ernest Beutler Prize 2017. Si tratta di un riconoscimento assegnato ogni anno dalla più importante associazione professionale di ematologi a due scienziati che si sono distinti per i loro contributi d’avanguardia nel campo delle malattie del sangue. Il professor Naldini è noto a livello internazionale per il suo fondamentale apporto scientifico allo sviluppo della terapia genica per il trattamento di malattie genetiche rare e di alcuni tumori. “È un grande onore ricevere questo riconoscimento dell’ASH che condivido con tutta la straordinaria squadra di collaboratori del nostro istituto, il cui impegno ha reso possibile sperimentare con successo la terapia genica con vettori lentivirali. Un risultato che non avremmo potuto conseguire senza la fiducia e il supporto pluriennale della Fondazione Telethon e dell’Ospedale San Raffaele” commenta Naldini. Il Professor Naldini terrà una lecture intitolata “Turning Foes Into Friends: Exploiting HIV to Generate Efficient and Safe Vectors to Cure Inherited and Acquired Blood Diseases” il prossimo 11 Dicembre al 59° Annual Meeting and Exposition della ASH ad Atlanta. Il suo intervento tratterà in dettaglio dei vettori lentivirali derivati da HIV e come essi hanno rivoluzionato la terapia genica nell’ambito delle malattie del sangue.

Start typing and press Enter to search