LA GIORNATA DEL DRITTI A VOI 2018

Il 10 Marzo scorso si è tenuto presso l’Ospedale San Raffaele l’evento DRItti a Voi, la terza edizione dell’appuntamento annuale del San Raffaele Diabetes Research Institute per parlare con il pubblico di diabete di tipo 1 (T1D): in 400 tra bambini, ragazzi e famiglie sono arrivati da diverse parti d’Italia per trascorrere un’intera ed intensa giornata a contatto diretto con i ricercatori del DRI.

Ad aprire la giornata, è stata un’introduzione moderata da Francesca Ulivi (giornalista e diabetica di tipo 1) a cui ha fatto seguito un intervento più specifico incentrato sulle scoperte dal mondo relative alla ricerca sul T1D.

In questa prima sessione sono intervenuti sulla patogenesi del T1D la Dott.ssa Manuela Battaglia, capo dell’Unità “Malattie Immunomediate” e Vicedirettore del DRI; sulla sostituzione della massa beta cellulare il Prof. Lorenzo Piemonti, Associato di Endocrinologia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele, Direttore del DRI, ideatore e promotore dell’evento assieme alla Dott.ssa Battaglia; sulla prevenzione il Prof. Emanuele Bosi, Ordinario di Endocrinologia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e fondatore del DRI.

A seguito dell’apertura, la giornata si è sviluppata in 6 tavole rotonde tematiche legate agli aspetti più clinici e significativi della patologia, come:

Francesca Ulivi (giornalista e diabetica di tipo 1) a sinistra, e la Dott.ssa Manuela Battaglia, a destra. Photo credit: Andrea Rota
Francesca Ulivi (giornalista e diabetica di tipo 1) a sinistra, e la Dott.ssa Manuela Battaglia, a destra. Photo credit: Andrea Rota
  • Predire e Prevenire il diabete di tipo 1 (Dottori Manuela Battaglia, Emanuele Bosi, Sabrina Martinenghi)
  • Diabete e tecnologia (Dottori Amelia Caretto, Giulio Frontino, Andrea Laurenzi, Andrea Rigamonti)
  • Diabete: alimentazione e aspetti psicologici correlati (Dottori Diletta Flandanca, Stefano Erzegovesi, Clara Pozzi, Cecilia Trezzi, Anna Zanardini)
  • Diabete e donna (Dottori Maria Teresa Castiglioni, Marina Scavini, Nicoletta Dozio)
  • Diabete e sostituzione della massa beta cellulare (Dottori Paola Maffi, Lorenzo Piemonti, Valeria Sordi)
  • Diabete e complicanze (Dottori Riccardo Bonfanti, Rosangela Lattanzio, Franco Meschi, Lucilla Monti, Piermarco Piatti, Gianpaolo Zerbini)
I relatori della tavola rotonda "Diabete e sostituzione della massa beta cellulare" (da sinistra, il Prof. Piemonti, la Dott.ssa Maffi e la Dott.ssa Sordi). Photo credit: Andrea Rota
I relatori della tavola rotonda "Diabete e sostituzione della massa beta cellulare" (da sinistra, il Prof. Piemonti, la Dott.ssa Maffi e la Dott.ssa Sordi). Photo credit: Andrea Rota
Alcuni giovani ricercatori durante il "Meet the scientist - Metti il naso nella ricerca". Photo credit: Andrea Rota
Alcuni giovani ricercatori durante il "Meet the scientist - Metti il naso nella ricerca". Photo credit: Andrea Rota

La giornata si è conclusa poi nuovamente in Aula Caravella, in cui sono stati presentati gli aggiornamenti e sugli obiettivi della ricerca del Diabetes Research Institute.

Caratteristica peculiare del DRItti a Voi è la possibilità unica di avere un “faccia a faccia” con i ricercatori, che ogni giorno sono impegnati nello studio del diabete di tipo 1: oltre alle sessioni plenarie, per tutto il pomeriggio anche i ricercatori più giovani del DRI sono stati coinvolti nel “Meet the scientist – Metti il naso nella ricerca” e hanno avuto la possibilità di presentare i propri progetti mediante poster, video e banchetti scientifici. Un pubblico attento ed entusiasta si è informato sulla ricerca visitando la galleria di esposta e sottoponendo i ricercatori ad ogni tipo di domande e curiosità.

Non sono mancate inoltre le attività riservate ai bambini e ai ragazzi. Per i bambini è risultato insostituibile il supporto di SOStegno70, un’associazione onlus che da anni collabora col DRI per il benessere dei ragazzi diabetici e delle loro famiglie, riservando loro un pomeriggio di gioco e merenda.

Al fine di far avvicinare i più giovani al mondo della ricerca, per gli adolescenti è stato invece organizzato il LEGO® SERIOUS PLAY®, strumento pensato per facilitare i processi di comunicazione, generazione di pensiero creativo e strategia.

Infine, durante tutta la durata dell’evento è stato possibile accedere allo screening TrialNet. Scopo di TrialNet (gruppo internazionale di 18 centri clinici e di ricerca di cui il DRI è l’unico centro italiano a fare parte) è quello di seguire attentamente individui potenzialmente a rischio di sviluppare T1D: l’adesione agli studi TrialNet, volontaria e gratuita, consente ai diabetici di tipo 1 di ottenere un attento monitoraggio per una eventuale insorgenza precoce del T1D, il che può migliorare il controllo glicemico e riduce le probabilità di sviluppare complicanze, partecipare agli studi di intervento, qualora idoneo, e contribuire ad un programma di ricerca che potrà aiutare altre persone a rischio per il T1D.

Photo credit: Andrea Rota
Photo credit: Andrea Rota

Anche quest’anno – e con un formato tutto nuovo – il DRItti a Voi si conferma essere un’occasione unica in cui i pazienti possono rivolgere le proprie domande e curiosità direttamente agli esperti, e in cui clinici e ricercatori hanno modo di imparare sempre qualcosa in più sulla patologia grazie al rapporto diretto con i pazienti.

Photo credit: Andrea Rota

Start typing and press Enter to search